Biomag® – sviluppo e produzione di dispositivi per campo magnetico pulsato a bassa frequenza

Dispositivi per professionisti.Dispositivi per assistenza domiciliare.

Siamo qui per voi dal 1991. Ora una nuova generazione della serie 3D-e.

Grazie all’apparecchio Biomag® 3D-e series possiamo contribuire a migliorare o mantenere un buono stato di salute in caso di disturbi di varia natura dell‘apparato locomotore, malattie croniche e lesioni. Nell’ambito di una terapia completa, possiamo contribuire efficacemente a migliorare lo stato di salute per un’ampia gamma di disturbi diversi, causati da circolazione sanguigna/ossigenazione inadeguata dei tessuti o problemi di metabolismo.

TEST

Biomag Lumina 3D-e

dispositivo medico

Biomag® Lumina 3D-e è un apparecchio elettronico costituito da un’unità di controllo posta in una scatola di plastica e dotata di un display informativo sulla parte superiore. Nella parte inferiore è presente un ingresso per il connettore di alimentazione e 4 uscite per gli applicatori.

Leggere attentamente le istruzioni per l’uso prima del primo utilizzo dell’apparecchio!

Biomag® Lumina 3D-e è un dispositivo terapeutico attivo – un dispositivo medico destinato all’uso da solo oppure in combinazione con altre procedure e dispositivi medici come terapia aggiuntiva nell’ambito dell’intento terapeutico generale.

Lo scopo delle applicazioni della magnetoterapia pulsata a bassa frequenza Biomag® è sfruttare gli effetti biologici sui tessuti per aiutare ad alleviare alcuni sintomi della malattia. Si tratta principalmente di un’azione contro dolori, gonfiore, spasmi, alterazioni del microcircolo, ma anche intesa a favorire la guarigione e attenuare altri sintomi che possono essere influenzati da questi effetti.

Dopo l’applicazione della magnetoterapia pulsata Biomag®, si verificano cambiamenti fisiologici nei tessuti in conseguenza del sollievo dal dolore e soprattutto della vasodilatazione indotta di capillari e precapillari e degli effetti terapeutici che ne derivano:

  • antidolorifico – analgesico, sollievo dal dolore
  • curativo – con il supporto di effetti rigeneranti, antinfiammatori ed antireumatici
  • anti-edema – contro il gonfiore
    • miorilassante – per alleviare gli spasmi (convulsioni)
  • vasodilatatore – in particolare il miglioramento del microcircolo
  • metabolico disintossicante – accelera l’eliminazione delle sostanze dannose e dei metaboliti

Destinato all’uso sulla pelle intatta attraverso uno strato protettivo, ad es. un materassino monouso o un altro prodotto simile.

Quando si utilizza l’apparecchio Biomag® Lumina 3D-e è necessario attenersi soprattuto ai Principi di uso in sicurezza (pag. 28) insieme alle Controindicazioni / Indicazioni (pag. 5) e servirsene conformemente alle condizioni ambientali prestabilite.

Le informazioni di base relative alla sicurezza sono visualizzate anche sul display dell’apparecchio.

Biomag Lumio 3D-e

dispositivo medico

Biomag® Lumio 3D-e è un apparecchio elettronico costituito da un’unità di controllo posta in una scatola di plastica e dotata di un display informativo sulla parte superiore.

Leggere attentamente le istruzioni per l’uso prima del primo utilizzo dell’apparecchio!

 

Biomag® Lumio 3D-e è un dispositivo terapeutico attivo – un dispositivo medico destinato all’uso da solo oppure in combinazione con altre procedure e dispositivi medici come terapia aggiuntiva nell’ambito dell’intento terapeutico generale.

Lo scopo delle applicazioni della magnetoterapia pulsata a bassa frequenza Biomag® è sfruttare gli effetti biologici sui tessuti per aiutare ad alleviare alcuni sintomi della malattia. Si tratta principalmente di un’azione contro dolori, gonfiore, spasmi, alterazioni del microcircolo, ma anche intesa a favorire la guarigione e attenuare altri sintomi che possono essere influenzati da questi effetti.

Dopo l’applicazione della magnetoterapia pulsata Biomag®, si verificano cambiamenti fisiologici nei tessuti in conseguenza del sollievo dal dolore e soprattutto della vasodilatazione indotta di capillari e precapillari e degli effetti terapeutici che ne derivano:

  • antidolorifico – analgesico, sollievo dal dolore
  • curativo – con il supporto di effetti rigeneranti, antinfiammatori ed antireumatici
  • anti-edema – contro il gonfiore
  • miorilassante – per alleviare gli spasmi (convulsioni)
  • vasodilatatore – in particolare il miglioramento del microcircolo
  • metabolico disintossicante – accelera l’eliminazione delle sostanze dannose e dei metaboliti

Destinato all’uso sulla pelle intatta attraverso uno strato protettivo, ad es. un materassino monouso o un altro prodotto simile.

Quando si utilizza l’apparecchio Biomag® Lumio 3D-e è necessario attenersi soprattuto ai Principi di uso in sicurezza (pag. 23) insieme alle Controindicazioni / Indicazioni (pag. 5) e servirsene conformemente alle condizioni ambientali prestabilite.

Le informazioni di base relative alla sicurezza sono visualizzate anche sul display dell’apparecchio.

TEST

Effetto antidolorifico

La PEMF, tramite l’induzione elettromagnetica, determina la formazione di corrente nelle fibre nervose. Questa corrente indotta provoca il blocco del passaggio delle sensazioni dolorose dal punto di origine del dolore, attraverso il midollo spinale, fino alle terminazioni nervose. A causa di ciò e di alcuni altri meccanismi, si verifica un’attenuazione del dolore. Tali altri meccanismi comprendono un aumento della produzione di endorfine o l’attenuazione delle infiammazioni e dei gonfiori. Inoltre, entra in azione anche il meccanismo miorilassante ovvero il rilassamento del tono muscolare (tensione).

Anche l’aumento del deflusso delle endorfine e la regolazione del trasferimento degli ioni di calcio attraverso la membrana cellulare partecipano alla vasodilatazione, all’effetto analgesico e al rilassamento.

Dopo l’applicazione della PEMF è stato dimostrato un aumento dell’attività della lattato deidrogenasi nel muscolo esposto. La lattato deidrogenasi determina la degradazione dell’acido lattico che agisce sui recettori dei nervi causando il dolore.

 

Effetto curativo

L’effetto curativo e rigenerativo della PEMF sulle ossa e sui tessuti molli è dovuto ad una stimolazione non specifica della membrana citoplasmatica (cellulare). In questa membrana si verifica l’attivazione della catena metabolica, il cui punto chiave è l’alterazione del rapporto tra cAMP e cGMP, ossia del rapporto tra l’adenosina monofosfato ciclico e la guanosina monofosfato ciclico.

Se si sfrutta l’effetto rigenerativo sulle ossa, l’applicazione favorisce un aumento degli osteoclasti e il conseguente avvio del processo di rinnovamento del tessuto osseo. La PEMF accelera notevolmente il processo di guarigione, attiva la produzione di nuovo tessuto e la calcificazione, con conseguente aumento della sensibilità all’ormone paratiroideo, che, tra l’altro, aiuta a controllare il livello di calcio nel corpo.

La migliore circolazione sanguigna nei tessuti e la maggiore saturazione di ossigeno aiutano ad accelerare la guarigione dall’infiammazione in tutti i tessuti e allo stesso tempo viene potenziato l’effetto di eventuali trattamenti antibiotici.

Si accelera significativamente anche la guarigione dei nervi periferici danneggiati, nonché la rigenerazione dei grovigli neurofibrillari (filamenti nei neuroni) e la crescita degli assoni centrali (fibre che fuoriescono dalle cellule).

 

TEST

Effetto anti-edema

I gonfiori sono causati da disturbi della circolazione sanguigna a livello dei capillari, con conseguente accumulo di liquido tra le cellule.

La PEMF ha lo scopo di agire contro le principali cause dei gonfiori, ossia contro l’aumento della pressione sanguigna nei capillari (i più piccoli vasi sanguigni dell’organismo), contro i disturbi dell’espulsione dei liquidi da tessuti e anche contro l’eventuale permeabilità delle pareti dei capillari.

L’effetto anti-edema della PEMF è molto importante anche per il miglioramento della perfusione, ossia del flusso sanguigno nei tessuti.

L’accelerazione del metabolismo dopo l’applicazione della magnetoterapia pulsata permette un assorbimento più veloce degli edemi, con concomitante produzione di un effetto fortemente antinfiammatorio e antidolorifico nella zona trattata.

 

Effetto miorilassante

L’azione della PEMF accelera l’eliminazione dei metaboliti acidi che causano l’irritazione dolorosa dei muscoli e nei punti colpiti dall’infiammazione cronica.

L’eliminazione di questi metaboliti è favorita dalla migliore perfusione (flusso sanguigno nei tessuti) e dalla maggiore attività della lattato deidrogenasi, che favorisce a sua volta la degradazione dell’acido lattico.

Grazie alle applicazioni della PEMF, si riducono significativamente gli spasmi muscolari (crampi). Inoltre, la terapia riduce l’irritazione radicolare, che spesso provoca formicolio e dolore pulsante o urente.

Alleviando il dolore, la PEMF corregge le alterazioni dei riflessi dell’organismo. Correggendo i riflessi dell’organismo, si sciolgono gli spasmi muscolari,
le contratture e i crampi. Il risultato di questo scioglimento è un’ulteriore attenuazione del dolore.

Pertanto, l’applicazione della PEMF porta al rilassamento dei muscoli scheletrici e al miglioramento della mobilità. Questo miglioramento della mobilità consentirà un’ulteriore estensione della terapia, ad esempio, con esercizi di riabilitazione facilitati.

 

TEST

Effetto vasodilatatore

La PEMF, impostando correttamente i parametri, contrasta l’aggregazione degli eritrociti che trasportano l’ossigeno nel sangue. L’effetto risultante è la ridispersione dei singoli eritrociti, aumentando così la superficie in grado di legarsi all’ossigeno. In questa maniera, il sangue che attraversa il campo magnetico pulsato appropriato, mostra una capacità di ossigenare e trasportare più agevolmente l’ossigeno ai tessuti.

Durante l’azione della PEMF viene attivato il sistema parasimpatico e il reflusso degli ioni Ca2+, con conseguente rilassamento della muscolatura dei vasi sanguigni (soprattutto degli sfinteri dei precapillari) e successiva vasodilatazione.

L’applicazione dell’CMPBF influisce sulla polarizzazione dei globuli
rossi con una carica positiva. La polarizzazione dei globuli influisce sul tono muscolare dei vasi sottili, delle arterie e dei capillari. Ciò consente la vasodilatazione e un miglioramento della microcircolazione, perfezionando l’apporto di sangue ossigenato e di nutrienti ai tessuti. Il miglioramento della microcircolazione contribuisce inoltre ad un’eliminazione più rapida delle sostanze tossiche e dei metaboliti dai tessuti.

La PEMF aumenta inoltre significativamente la pressione parziale dell’ossigeno e influenza la plasticità, ossia l’elasticità dei globuli. I globuli più elastici possono quindi passare più facilmente attraverso i vasi sanguigni. Inoltre, in caso di applicazioni prolungate di questo metodo, si verifica anche la
neovascolarizzazione, ossia la formazione più rapida di nuovi vasi sanguigni.

Allo stesso momento, l’azione dell’applicazione del campo magnetico riduce il rischio di coaguli di sangue (trombi).

 

Effetto metabolico disintossicante

La PEMF passa attraverso i tessuti umani in modo uniforme e può quindi agire, come pochi altri metodi, anche nei punti delle infiammazioni interne.

La PEMF agisce su ciascuna cellula presente nella zona di applicazione e vi induce correnti elettriche deboli. Grazie a questa induzione di correnti elettriche, i potenziali superficiali delle cellule vengono alterati. Un migliore apporto di nutrienti e una migliore eliminazione dai tessuti dei prodotti metabolici sono la base di qualsiasi processo di disintossicazione.

Il principale organo di disintossicazione nel corpo è il fegato e pertanto si raccomanda di concentrarsi proprio su di esso durante le applicazioni della PEMF. Un’adeguata idratazione è importante per la corretta funzione del fegato; pertanto si possono utilizzare cosiddetti liquidi “magnetizzati”. La magnetizzazione è l’azione della PEMF sull’acqua con alterazione della struttura. Quest’acqua ha, tra l’altro, una migliore capacità di legare le molecole di ossigeno ed è più morbida; quindi si scioglie meglio e rimuove più facilmente le sostanze di scarto e altri metaboliti.

TEST

Galleria fotografica

Zákazník

Lascia il contatto al nostro specialista

  • ✓ Fornisce tutte le informazioni che Lei interessano
  • ✓ Valuta i suoi problemi di salute
  • ✓ Aiuterà Lei a scegliere il dispositivo più adatto
  • Permetterà Lei di provarlo e, eventualmente, provvederà ad ordinare il dispositivo